Fondazione OAGE-Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova

Fondazione OAGE Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova Guida al nuovo regime forfettario contabile

Guida al nuovo regime forfettario contabile

La Legge di stabilita’ 2015 ha introdotto dal 1° gennaio 2015 un nuovo regime fiscale forfettario per i professionisti aventi dimensioni minime e che esercitano l’attivita’ in forma individuale (art. 1 commi da 54 a 89 Legge 190 del 23.12.2014).

Per chi sceglie questo regime, il reddito si determina applicando ai compensi percepiti una percentuale di redditivita’, pari al 78% per gli Architetti, che rappresenta la forfettizzazione dei costi (rimangono pero’ deducibili i contributi pagati ad Inarcassa).

Al reddito così determinato, si applica un’imposta sostitutiva dell’Irpef, delle relative addizionali e dell’Irap, in misura pari al 15%.

Condizioni per l’accesso

  1. compensi professionali annui non superiori a 15 mila euro
  2. non aver sostenuto spese annuali per lavoro dipendente o parasubordinato superiori a 5 mila euro
  3. costo per beni strumentali posseduti non superiore a 20 mila euro
  4.  redditi di lavoro dipendente o da pensione, eventualmente percepiti nell’anno, non superiori a 5 mila euro.

Per chi accede al forfait, e’ previsto l’esonero da Iva, Ritenuta d’acconto sulla Parcella, Studi di Settore ( non dal Redditometro ) e, per chi inizia, nei primi 3 anni il reddito determinato forfettariamente da assoggettare al 15% e’ ridotto di 1/3

Sono nel contempo abrogati

  1. il regime delle nuove iniziative produttive (art.13 Legge 388/2000)
  2. il regime fiscale di vantaggio (art.27 c.1 e 2 D.L. 98/2011) c.d. regime dei minimi 5% (potra’ pero’ usufruirne chi non ha ancora esaurito il quinquennio o raggiunto i 35 anni di eta’)
  3. il regime contabile agevolato (art. 27 c. 3 D.L. 98/2011) c.d. regime supersemplificato. Dott. Maurizio Pecoraro

 

Per gli iscritti che desiderano ulteriori approfondimenti, si ricorda che il Commercialista Dott. Maurizio Pecoraro riceve gratuitamente ogni giovedì dalle 15 alle 16 presso la Sede dell’Ordine.